Avverbio

Gli avverbi derivati da aggettivi si formano col suffisso -ai al posto della desinenza di nom. sing. per gli aggettivi della 1ª classe: gẽras “buono”, geraĩ “bene”; leñgvas “facile”, lengvaĩ “facilmente”; col suffisso -iai per gli aggettivi della 2ª classe:  iškus “chiaro”,  iškiai “chiaramente”; sunkùs “difficile”, suñkiai “difficilmente”,

Il comparativo degli avverbi si forma con -iaũ: p.es. geriaũ “meglio”, aiškiaũ “chiaramente”.

Il superlativo si forma con -iáusiai; p.es. geriáusiai “nel modo migliore”, aiškiáusiai “nel modo più chiaro”.

Articoli correlati:

  1. Superlativo
  2. Pronome indefinito
  3. Comparativo