News Menu

“Back to Your Arms” di Kristijonas Vildžiūnas agli Oscar

October 14th, 2011

La decisione è stata presa a scrutinio segreto commissione speciale tra i tre film che hanno partecipato alla selezione. Alla fine è stato scelto “Back to Your Arms” di Kristijonas Vildžiūnas.

“Sono felice che questo film abbia l’opportunità di lanciarsi alla conquista della terra Americana, e questo potrebbe rappresentare un lancio importante nella più grande industria cinematografica del mondo, in un paese in cui il cinema è tra i cinque settori più importanti, e gode di un enorme pubblico, è una meravigliosa opportunità per mostrare ciò che il cinema lituano rappresenta ad un pubblico più ampio. Ciò potrebbe anche aprire le possibilità per i produttori e creatori di andare oltre confine, per provare a raccogliere fondi”, ha detto il regista Matelis Arūnas, vincitore del Guild of America Award e presidente della commissione.

Il film ci porta alla Berlino post-bellica, racconta la storia di un padre e di una figlia separati dalla seconda guerra mondiale che cercando di ritrovarsi.

La commissione di selezione era composta, oltre che da Arūnas Matelis, l’attore di cinema e teatro Regimantas Adomaitis, il critico cinematografico Grazina Arlickaitė, l’operatore cameraman Rimvydas Leipus, il regista vincitore del premio “Cultura e Arte Nazionale” Kornelius Matuzevičius, e lo scrittore Icchokas Meras.

Il padre del regista Kristijonas Vildžiūnas, il critico Linas Vildžiūnas, è stato escluso dalla Commissione a causa di un possibile conflitto di interesse.

Nel 2006, la Commissione ha nominato il documentario “Prima di tornare sulla Terra” di Matelis. E’stato il primo film lituano a partecipare come contendente nella categoria Film Straniero agli Oscar. Nel 2007 non sono stati selezionati film mentre l’anno successivo è stato “Loss” di Maris Martinson a rappresentare la Lituania; nel 2009 è toccato a “Vortex” di Gytis Lukšas invece l’anno scorso non è stato inserita nessuna pellicola in lista.