News Menu

Italiano ferito a Vilnius

November 21st, 2011

Nella notte un cittadino italiano, di cui non è ancora nota l’identità, è stato vittima di un aggressione nel centro della capitale lituana.
Secondo quanto riportato dalle forze di polizia di Vilnius il giovane 23enne di nazionalità italiana è stato accerchiato, nei pressi della cattedrale, da tre ragazzi lituani con l’intento di derubarlo.
Ad un primo diniego il malcapitato è stato ferito con un’arma da taglio e, una volta accasciatosi a terra, colpito ripetutamente con calci a varie parti del corpo.
Alcuni passanti, viste le condizioni del giovane, hanno immediatamente allertato il pronto soccorso che ha trasportato la vittima in ospedale.
La polizia sta ancora indagando sull’accaduto.

Vilnius: 15 mila candele per i morti sulle strade

November 21st, 2011

Anche a Vilnius nella giornata di ieri si è celebrata la settima Giornata Mondiale dele Vittime della Strada. La piazza della Cattedrale della capitale lituana è stata letteralmente ricoperta da 15.377 ceri, la fiamma di ognuno simboleggiava la scomparsa di ciascun lituano rimasto ucciso sulle strade dopo la riconquista dell’indipendenza.

E’ stato così che i lituani hanno voluto, quest’anno, commemorare i propri cari.
“In questo giorno vogliamo non solo rendere omaggio alla memoria di coloro che sono rimasti uccisi in incidenti stradali, ma anche mostrare alla gente che numero enorme di vittime abbiamo dovuto subire fino ad oggi. Durante i 21 anni di indipendenza della Lituania sulle strade si sono spente più di 15 mila vite – ha detto il Ministro dei Trasporti, Eligijus Masiulis, alla vigilia della celebrazione.

Stando ai dati del Ministero dei Trasporti il numero delle vittime della strada continua a diminuire di anno in anno, ma rimane comunque considerevole. Durante l’ultimo anno sono andate perse le vite di ben 300 persone.
Si stanno comunque compiendo notevoli passi in avanti per quanto riguarda la sicurezza stradale, di anno in anno si può riscontrare una riduzione di incidenti stradali, morti e feriti. Al 18 di novembre le vittime confermate sono 239 – 25 in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Dal 2005, l’iniziativa delle Nazioni Unite e dell’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dedicato la terza Domenica di novembre di ogni anno alla celebrazione della memoria di tutte le persone che perdono la propria vita sulle strade. Lo scopo della giornata è principalmente quello di richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica sui morti che ogni giorno affollano le pagine di cronaca ma anche su quanti rimangono feriti più o meno gravemente. Perciò tutti, sia i conducenti di veicoli che i pedoni sono invitati a prendersi cura della propria e dell’altrui sicurezza ogni giorno.

Luci verdi su Vilnius

September 28th, 2011

Si ripete quest’anno, per la seconda volta di fila, un appuntamento che ha riscosso un grande successo la Green Night, una notte in cui i migliori locali di Vilnius aprono liberamente al pubblico e propongono la migliore musica in circolazione fino all’alba.

Uno degli ideatori e ambasciatori del progetto è Victor Diawara, personaggio ben noto nel mondo musicale lituano, che si dice molto soddisfatto per le premesse: “Spero che questo progetto possa diventare un appuntamento annuale” dice Victor “Quest’anno il personaggio di punta sarà Saulius Prūsaitis, voce degli Happyendless”.
“Sono felice di aver prestato il mio volto per rappresentare questo evento. Spero che anche questa volta le strade si riempiano di gente carica di sensazioni positive e spero che diventi una tradizione annuale qui a Vilnius”, così risponde Saulius.

Alla Green Night hanno aderito 13 tra i più popolari e alla moda locali della capitale: Tamsta, Chaplin terasa, Paparazzi, Tarantino, G-Stars, Menų Loftas, Artistai Pub, Vasaros terasa, Balti drambliai, Gorky, Briusly, Soul Box, Time out. In tutti questi posti splenderà una luce verde il prossimo 30 Settembre e per tutta la notte suoneranno i migliori gruppi gratuitamente.

La speranza è che la Green Night si diffonda da Vilnius a tutta l’Europa, quest’anno rappresentanze lettoni ed estoni sono state invitate per assaporare l’atmosfera targata Tuborg che da anni a Vilnius è sinonimo di buona musica.

Vilnius, sindaco spietato contro parcheggi selvaggi

August 3rd, 2011

A Vilnius, capitale lituana il sindaco Arturas Zuokas è spietato contro i parcheggi selvaggi.
Multe, sanzioni, ritiri di patente a parte, Zuokas si è messo alla guida di un carrarmato ed è passato sopra una vettura, schiacciandola, poiché era parcheggiata in sosta vietata su una pista ciclabile.

“Questo è quello che succede a chi parcheggia illegalmente”, ha spiegato il primo cittadino 43 enne esponente del partito liberale, e ciclista convinto.
Un gesto sicuramente dimostrativo, un mezzo drastico per fermare la sosta degli ingombranti 4 ruote sui marciapiedi.
Salito su un panzer, 8 ruote motrici per 7,65 metri di lunghezza e 13.600 chili di peso, il sindaco è passato sopra una Mercedes Benz.
“In questo punto, ad esempio, sono state parcheggiate una Rolls Royce e una Ferrari”, dice Zuokas.
“Che cosa deve fare la città nei confronti di chi pensa di essere al di sopra della legge?”.