Lituania campione del mondo di basket per i non udenti

La Lituania si aggiudica il mondiale di basket sordi maschile, evento promosso dall’Assessorato al Turismo della Regione siciliana, che per nove giorni ha tenuto banco sul parquet dei palazzetti dello sport di Bagheria e Cefalù. La nazionale lituana ha superato il Venezuela per 101-73 trascinata dal suo miglior realizzatore, Robertas Puzinas con 34 punti. Per i venezuelani, autentica rivelazione del torneo maschile, top scorer Miguel Blanco con 13 punti. Senza storia la finalissima maschile con i campioni del mondo uscenti sempre avanti. Generoso il Venezuela che nonostante il divario tecnico ha continuato a giocare fino all’ultimo secondo dimostrando comunque una buona organizzazione di gioco. Per la Lituania arriva quindi il secondo titolo mondiale dopo quello conquistato nel 2007 a Guangzhou in Cina.

Anche nella finale maschile, così come prima di tutte le altre partite disputate oggi nell’ultima giornata del mondiale, è stato osservato un minuto di silenzio in memoria dei tre militari italiani Riccardo Bucci, Mario Frasca e Massimo Di Leg­ge morti in Afghanistan.

In precedenza, nella finale femminile, la Svezia aveva superato la Lituania per 50-46.

L’ultima giornata della manifestazione si era aperta con le due finaline per assegnare la medaglia di bronzo: sia in campo maschile che in quello femminile a vincere è stata l’Ucraina che si è aggiudicata la doppia sfida contro la Grecia. Le donne hanno vinto per 54-48, gli uomini si sono imposti per 86-50.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.