Simona Krupeckaitė fa il pieno di medaglie

Simona Krupeckaitė torna da Copenhagen, dove si sono svolti i Campionati Mondiali di Track, con il collo appesantito dalle quattro medaglie conquistate nella cinque giorni danese.
La ciclista lituana migliora il risultato della passata edizione, tenutasi lo scorso anno a Pruszków in Polonia, aggiungendo all’oro e ai due bronzi anche un argento.

“Senza dubbio sono davvero soddisfatta. L’ultimo oro è giunto insperato, ma l’ho voluto fortemente. Mi sono impegnata al massimo e non è facile raggiungere un risultato del genere l’ultimo giorno di gara dopo aver accumulato stanchezza nelle prove precedenti, soprattutto nello Sprint. E’ stata un battaglia vera che ha richiesto uno sforzo notevole, ma ne è valsa la pena, sono infinitamente felice. L’aiuto maggiore mi è giunto da mio marito Dmitriy (Leopold, che è anche il suo allenatore) che mi ha sostenuta quando mi sentivo stanca.”
Queste le prime dichiarazioni della Campionessa del Mondo appena atterrata all’aeroporto di Vilnius dopo una notte insonne.

“Il Keirin mi si addice, è già la seconda medaglia che vinco, una dimostrazione che in questa disciplina stiamo facendo bene. Chiaramente occorre anche un po’ di fortuna, ma le stelle questa volta ci sono state favorevoli. Ogni volta punto al risultato massimo e do il 100% delle mie possibilità. E’ più facile lottare da soli contro il tempo che non contro dei concorrenti. Questa vittoria bisogna conquistarla con le unghie e coi denti. Ora mi attendono due o tre settimane di riposo in Egitto, dipende da quante me ne concederà l’allenatore. La medaglia d’oro comunque ti ripaga di tutto e attenua persino la fatica.”

Ora l’obiettivo principale della ventottenne di Utena è quello di aggiudicarsi qualche medaglia alle prossime Olimpiadi di Londra nel 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.